Blog Details

Cambiare per crescere: l'arte del disimparare nell'era dell' innovazione continua

All’interno delle sue opere, il filosofo parigino Gilles Deleuze suggerisce di non limitarsi ad adattarsi passivamente alle circostanze, ma di considerare il cambiamento come una leva essenziale per stimolare l'innovazione e la crescita personale.

Per realizzare tale cambiamento, prima di acquisire nuove informazioni e prospettive, è necessario “fare spazio” a nuovi modelli e può risultare utile, in certi casi, disimparare.

Disimparare, in questo contesto, non implica dimenticare ciò che si è appreso, ma piuttosto alimentare la possibilità di aprirsi a nuove prospettive, metodi e idee, liberandosi dalle vecchie abitudini e dalle convinzioni limitanti.

Questa apertura mentale è una caratteristica fondamentale nei processi di innovazione, perché consente a individui ed organizzazioni di sfidare lo status quo e scoprire nuove opportunità.

In ambito aziendale, per esempio, disimparare permette di riconsiderare processi e strategie obsoleti, favorendo l'adozione di metodi più efficaci e tecnologicamente avanzati. Questo approccio è altrettanto rilevante nella crescita personale, dove disimparare vecchie abitudini e mentalità può condurre a un significativo sviluppo personale e professionale.

Un percorso che richiede umiltà, curiosità e un impegno costante nella riflessione critica, ma i benefici in termini di rinnovamento e adattabilità sono notevoli. Scopriamoli insieme:

  • eliminare bias preesistenti: disimparare aiuta a rimuovere pregiudizi e convinzioni errate, tela bianca per nuove e più accurate informazioni
  • favorire la creatività: liberandosi da vecchie nozioni, si apre la mente a pensieri creativi e soluzioni innovative, essenziali per progettare nuove soluzioni
  • adattamento alle nuove tecnologie: nel contesto tecnologico in continua evoluzione, disimparare metodi obsoleti è cruciale per abbracciare nuove tecnologie e restare competitivi
  • sviluppo di nuove competenze: disimparare consente di sviluppare nuove competenze e abilità, fondamentali per il progresso personale e professionale in un mercato del lavoro in costante cambiamento.
  • miglioramento della capacità di apprendimento: disimparare vecchie abitudini e metodi di apprendimento inefficaci può aumentare la capacità di assimilare e trattare nuove informazioni in modo più efficace e creare nuove relazioni tra concetti e discipline diverse
  • promuovere la diversità di pensiero: eliminando vecchie concezioni, si favorisce un ambiente più inclusivo e aperto a diverse prospettive e idee
  • superare le limitazioni cognitive: disimparare permette di superare i limiti imposti da vecchi schemi di pensiero, ampliando la comprensione e la percezione del mondo


Registrati, è gratis!

Registrati gratis alla piattaforma e ricevi la newsletter settimanale con il Meteo innovazione e le ultime novità dal blog, le playlist, gli articoli, i tool.

Articoli correlati

Image
Icons

Wayfinder: trovare la strada in un mondo complesso ed incerto

Sebbene abbia origini antiche, il concetto di "wayfinder", che significa "colui che trova la strada", è stato aggiornato per affrontare le sfide del mond ...

Leggi tutto
Image
Icons

L''exnovation': fare spazio all'innovazione

Pronti per la nuova ristrutturazione? Chi ha avuto un minimo di esperienza in questo ambito sa bene come l’impresa, prima di iniziare i lavori, deve rimuo ...

Leggi tutto
Image
Icons

Tre power skill per team innovativi

La complessità dei progetti innovativi può talvolta sopraffare anche i team più qualificati, per varie ragioni. In primo luogo, la resiste ...

Leggi tutto