Blog Details

Wayfinder: trovare la strada in un mondo complesso ed incerto

Sebbene abbia origini antiche, il concetto di "wayfinder", che significa "colui che trova la strada", è stato aggiornato per affrontare le sfide del mondo contemporaneo. Il termine originariamente si riferiva agli antichi navigatori polinesiani che viaggiavano per migliaia di chilometri attraverso il Pacifico senza l'uso di strumenti attuali, affidandosi solo alle stelle, ai venti e ai segni della natura per orientarsi.

Ma poiché le stelle non sono sempre visibili nelle notti nuvolose e, soprattutto, durante il giorno, i navigatori impararono a tracciare la rotta anche in altri modi. La direzione del vento, il volo di alcune specie di uccelli, sdraiarsi sulle canoe per sentire, piuttosto che vedere, le onde. 

Qualunque sia lo strumento o la competenza, l' abilità di utilizzare la tecnologia ci da la conoscenza per tracciare la posizione, ma la chiave per trovare la strada giusta è imparare noi a definire il "valore" della destinazione

Come? Scopriamo insieme quali sono le abilità  che ci permettono  di navigare in un mondo complesso e in rapida evoluzione, ovvero essere abili "wayfinder". Questi sono alcuni tratti essenziali di questa capacità:


Orientare e adattarsi: i "wayfinder" contemporanei devono essere in grado di orientarsi in ambienti complessi e incerti, proprio come i navigatori polinesiani. Ciò richiede una combinazione di intuito, capacità di adattamento e capacità di adattarsi.

Integrare una visione olistica e l'integrazione dei dati: i "wayfinder" devono essere in grado di integrare una varietà di fonti e visualizzare il "quadro generale", ovvero la capacità di collegare dati, tendenze e insight da diversi campi ed integrarli in un "sistema coerente"

Soluzioni di problemi e pensiero critico: imparare ad affrontare problemi complessi utilizzando il pensiero critico e creativo, spesso in circostanze nuove o inaspettate.

Leadership e lavoro insieme: i "wayfinder" devono avere capacità di leadership e lavoro di squadra per facilitare la collaborazione e l'innovazione, poiché guidano spesso progetti o gruppi in progetti complessi ed incerti in cui non è sempre facile bilanciare obiettivi personali e digruppo.

Apprendimento e crescita personale continua: per essere efficaci nel loro lavoro, è importante essere disposti an imparare continuamente, adattarsi a nuove tecnologie e, soprattutto, imparare ad apprendere e crescere in maniera continua

Imparare ad essere bussola, più che una metafora un invito all’azione, in un'epoca in cui le mappe del mondo cambiano rapidamente e dove le strade sicure di ieri possono diventare strade insidiose domani. È necessario per la sopravvivenza. Diventare un "wayfinder" non significa solo navigare con destrezza attraverso difficoltà e sfide incerte ed imprevedibili, ma anche essere in grado di ricalibrare la propria direzione utilizzando intelligenza emotiva, creatività e visione strategica.



 

Registrati, è gratis!

Registrati gratis alla piattaforma e ricevi la newsletter settimanale con il Meteo innovazione e le ultime novità dal blog, le playlist, gli articoli, i tool.

Articoli correlati

Image
Icons

Il problema della segretaria: Ai ed Intelligenza umana a confronto per decidere quando smettere di cercare

Ci siamo mai chiesti prima di prendere una decisione importante quando abbiamo abbastanza informazioni? Il dilemma qui non è quale opzione scegliere, ma ...

Leggi tutto
Image
Icons

L'arte della negoziazione e il decision-making orizzontale

  Saper negoziare è una competenza fondamentale. Ancor di più oggi, dove il "processo decisionale" nei progetti, nelle relazioni all’i ...

Leggi tutto
Image
Icons

L''exnovation': fare spazio all'innovazione

Pronti per la nuova ristrutturazione? Chi ha avuto un minimo di esperienza in questo ambito sa bene come l’impresa, prima di iniziare i lavori, deve rimuo ...

Leggi tutto