Blog Details

Nuove offerte di lavoro… dal Metaverso!

In questo articolo imparerai a conoscere:
Tutti corrono per entrare nel Metaverse. Se volessimo progettare una carriera nel mondo virtuale, quale ruolo potremmo occupare?

Cosa lo ha ispirato:
Questo libro

Da quando Facebook ha annunciato il suo Metaverso, il mondo virtuale dove gli individui possono impegnarsi in una miriade di attività, ispirato nel 1992 da Neal Stephenson e del suo Snow Crash, l’idea di spostare asset in una realtà parallela ha improvvisamente catturato l’attenzione di tutti.

Ad oggi il metaverso non esiste, siamo ancora ad una fase concettuale. Potremmo definirlo come un'estensione del mondo reale amplificata da tecnologie emergenti come la realtà estesa (una combinazione di VR, AR e MR), token non fungibili (NFT), criptovalute, AI, IoT e altro ancora.

Scenari ancora da delineare, sfide come la sicurezza del dato, privacy e pagamenti ancora da vincere, relazioni tra gli attori tutte da definire.

Ci si aspetta, sicuramente, che il virtuale generi sempre più una forte connessione con l'economia reale fino a diventare un'estensione della stessa, con aziende e persone pronte a partecipare all'attività economica virtuale allo stesso modo in cui lo fanno oggi.

La pandemia ha accelerato il processo di digitalizzazione e l'adozione di nuove tecnologie, andando a ridefinire gli ambienti di lavoro, sempre più decentralizzati, dove la collaborazione virtuale, da un lato ha ridotto la diffusione del contagio, dall’altro ha aperto le organizzazioni ad un nuovo modo di operare, con attività, condivisione di idee e collaborazione più efficaci ed accessibili.

Anche le industrie che fino a quel momento dipendevano dalle attività in loco e sul campo, stanno prendendo una strada diversa abbracciando la realtà virtuale. Statista riporta che una media di 34 milioni di visori VR saranno venduti entro il 2024. Le aziende, insomma, sembrano propense ad abbracciare sempre più la realtà virtuale per soddisfare le esigenze proprie e quelle dei propri clienti.

In questo nuovo scenario, nuove professioni e nuovi ruoli potrebbero essere richiesti nel metaverso. Quali? Jon Radoff, famoso game designer, ha provato ad immaginarli alcuni:


Creatori e performer

Saranno coloro che porteranno asset, componenti e contenuti nel metaverso, artisti, modellisti, sceneggiatori, creatori di motion-capture, designer, storyteller, videografi, stilisti e innumerevoli altre forme di creatività. Così come i performer: attori, musicisti, guide, streamer, vtuber, educatori, leader e coach che in tempo reale offriranno perfomance e servizi online per la loro community.

  

Players

Sembra strano, ma uno delle possibili attività in cui saremo sempre più coinvolti per guadagnare potrà essere quello di….. giocare.

Il play-to-earn si è rapidamente diffuso nel mondo del gaming, ma è pronto a cambiare il modo in cui le persone interagiscono e percepiscono le strutture socio economiche tradizionali come le istituzioni finanziarie, i mercati e i governi e soprattutto come scambiano valore.

Già oggi, in alcuni paesi del sud-est asiatico, i giochi play-to-earn consentono ai giocatori esperti di guadagnare grosse somme di denaro dallo scambio, acquisto o vendita di risorse digitali in game ed al di fuori del gioco. . I premi prendono la forma di risorse digitali, criptovaluta e risorse di gioco che sono tokenizzate sulla blockchain. In questo modo,
elementi di gioco, personaggi, estensioni dell'avatar, contenuti personalizzati diventano asset unici che sono messi in vendita negli store o nei marketplace collegati.

Domani potremmo tutti guadagnare attraverso la personalizzazione, la sperimentazione e l'esplorazione di giochi creati ad hoc dai nostri Brand di riferimento.

 

Comunità

Uno delle grandi opportunità del metaverso è che metterà i creatori e gli artisti in contatto più stretto con i partecipanti nelle loro comunità. Molte persone saranno impegnate nella gestione di queste community, nell’attrarre, sostenere, aiutare i membri della comunità, moderando le conversazioni e prevenendo comportamenti illeciti. Nuovi posti di lavoro, dunque all'orizzonte: community manager, supporto clienti, moderatori, evangelist, influencer, consulenti….


Experience Builder

Creare esperienze di valore per i propri clienti è sempre più un must. Designer, organizzatori di eventi, creatori di esperienze, i produttori, gli impresari, narratori, saranno chiamati a progettare per le aziende nuove esperienze virtuali con una sola grande sfida da vincere: emozionare.


Enabler

Avanzerà sempre più la necessità di figure in grado di semplificare a tutti i processi e l’accesso al mondo virtuale: dai commessi che assistono i clienti negli acquisti, ai consulenti, a docenti e formatori che gestiranno le loro classi in modalità ibrida o nella realtà virtuale, sarti e designer pronti ad assicurarsi che il vestito provato sull’avatar possa andare a pennello nella realtà.

Registrati, è gratis!

Registrati gratis alla piattaforma e ricevi la newsletter settimanale con il Meteo innovazione e le ultime novità dal blog, le playlist, gli articoli, i tool.

Articoli correlati

Image
Icons

Core learning loop : innovare con il Game thinking

Nei team di innovazione, sia di startup che all’interno delle organizzazione, capita spesso di utilizzare un approccio LEAN per testare fin da subito il p ...

Leggi tutto
Image
Icons

Project canvas: un semplice tool per gestire ogni progetto

Silenziosi ma potenti, come descritto benissimo nel recente articolo della Harvard Business Review, i progetti rappresentano, sempre più, (rispetto alle ...

Leggi tutto
Image
Icons

Miglioramenti ed aggiustamenti marginali: decisioni ed abitudini per grandi obiettivi

Stephen Duneier in un suo famoso Tedx - How to Achieve Your Most Ambitious Goals - ci regala un messaggio importante che potremmo far nostro ed implementare nel ...

Leggi tutto