Blog Details

Stakeholder analysis: connettere ed integrare gli interessi e gli obiettivi di tutti

In questo articolo imparerai a conoscere:
Come identificare ed integrare obiettivi, esigenze e ruoli chiave tra tutti gli stakeholder di un progetto.

Perché leggerlo:
Per migliorare la qualità e l'impatto delle nostre attività

In un qualsiasi progetto da realizzare, tutte le persone e i team interni che il progetto coinvolgerà o sui quali determinerà un impatto, sono considerati i suoi stakeholder.

L'analisi degli stakeholder è un processo di identificazione e di segmentazione di questi attori, classificabili in base ai livelli di partecipazione, interesse e influenza sul progetto. 

Lo scopo è, dunque, determinare il modo migliore per coinvolgere e comunicare ciascuno di questi gruppi in tutte le fasi del nostro progetto.

 

Perché è importante?


Ogni persona è portatrice di una particolare prospettiva, interesse e bisogno da soddisfare legato al nostro progetto. La stakeholder analysis ci permette di individuare fin da subito quali parti, aspetti, azioni sono fondamentali per ottimizzare la collaborazione e la comunicazione con tutti.

Coinvolgere gli attori nel modo giusto significa poter sfruttare la loro conoscenza e l’esperienza pregressa, offrire a tutti una chiara comprensione del percorso e delle attività da svolgere, così come risolvere potenziali conflitti o anticipare problemi ed ostacoli già dalle prime fasi.

 

Come farla?

Passaggio 1: identifichiamo i nostri stakeholder

Facciamo un brainstorming con il nostro team e proviamo ad elencare tutte le persone ed i gruppi che sono interessati al progetto o sulle quali il progetto andrà ad impattare. Possono essere investitori, consulenti esterni, clienti, collaboratori interni, manager, partner...

 

Passaggio 2: creiamo la nostra matrice

Segmentiamo tutti gli stakeholder individuati in base al loro livello di influenza e il livello di interesse. Osserviamo la seguente matrice ed analizziamo i 4 blocchi generati:



  • Alta influenza/alto interesse: questi stakeholder sono attori chiave nel progetto. Dobbiamo concentrare i nostri sforzi e connetterci regolarmente con questo gruppo di attori, fare il massimo sforzo per mantenere sempre alto il loro livello di soddisfazione.

  • Alta influenza/basso interesse: Importante mantenere alto il loro livello di soddisfazione ma, poiché non hanno un profondo interesse per il nostro progetto non occorre comunicare e coinvolgerli in maniera frequente come per il precedente gruppo.

  • Bassa influenza/alto interesse : Gli attori di supporto in questa categoria possono essere molto utili con dettagli ed informazioni rilevanti per il nostro progetto ed offrire un ottimo supporto. Possono suggerirci grandi spunti e idee ma non è necessario, come suggeriva il grande Eduardo, dire sempre di sì, visto il livello basso di influenza sul progetto.

  • Bassa influenza/basso interesse: stakeholder, considerati secondari, possono essere informati sui progressi, ma solo sui punti essenziali e le principali milestone del progetto.   




Passaggio 3: comprendiamo come comunicare al meglio con tutte le parti interessate

 

Dopo aver strutturato bene la nostra matrice è tempo di comprendere come ottenere al meglio il supporto continuo di ciascuno delle parti interessate. 

 Innanzitutto, proviamo a rispondere a queste domande:

 Cosa motiva questo stakeholder?

  • Quali altre priorità hanno e come possiamo allineare il nostro progetto con quelle priorità (o almeno assicurarci che il progetto non le contrasti)?
  • Hanno un interesse finanziario o emotivo nel risultato del tuo lavoro? È positivo o negativo?
  • Cosa li motiva di più?
  • Quale delle informazioni del nostro progetto sono rilevanti per loro e qual è il modo migliore per trasmettere queste informazioni?
  • Qual è la loro opinione rispetto al progetto? Questa opinione è basata su informazioni complete?
  • Chi li influenza? Questi influencer sono anche i tuoi stakeholder?
  • Cosa possiamo fare per ottenere il loro sostegno?
  • Se non riusciamo ad ottenere il loro sostegno, cosa possiamo gestire le loro resistenze alle attività?


I progetti di innovazione, così come tutti i progetti aziendali, richiedono la partecipazione, il sostegno e l'approvazione di un'ampia gamma di persone all'interno come all'esterno della nostra organizzazione.  Se tutti non comprendono o concordano con gli obiettivi o con il piano di esecuzione, chiunque di questi attori può diventare un ostacolo al successo della nostra attività.

Ecco perché è fondamentale condurre un'analisi attenta ed accurata degli stakeholder prima di avviare qualsiasi progetto complesso, identificando tutti i potenziali attori e, soprattutto, determinare il modo migliore per integrarli e connetterli in maniera organica ed armonica.

 

Registrati, è gratis!

Registrati gratis alla piattaforma e ricevi la newsletter settimanale con il Meteo innovazione e le ultime novità dal blog, le playlist, gli articoli, i tool.

Articoli correlati

Image
Icons

La sostenibilità come servizio

Da sempre prodotti e servizi non sono soltanto soluzioni a problemi, sono uno strumento per affermare noi stessi, elementi per costruire la nostra identit&agrav ...

Leggi tutto
Image
Icons

Cynefin: inquadra bene il contesto ed agisci!

Sviluppato da IBM durante i primi anni 2000 subito etichettato come un "dispositivo per la creazione di senso", Cynefin (parola gallese per habitat) è un ...

Leggi tutto
Image
Icons

SOSTAC - Marketing e strategia con una marcia in più

Cos'è SOSTAC ? SOSTAC  è un modello di pianificazione, originariamente sviluppato negli anni '90 per supportare la pianificazione del market ...

Leggi tutto