Blog Details

Relazioni asincrone

In questo articolo imparerai a conoscere:
Qualche piccolo suggerimento per ottimizzare e mlgliorare le relazioni da remoto con team e partner

Perché leggerlo:
Perchè con un team sempre più delocalizzato, buone pratiche di comunicazione possono essere di supporto nella gestione delle attività quotidiane

Cosa lo ha ispirato:
Goodbye di Apparat

La pandemia ha accelerato le trasformazioni luoghi e modalità di lavoro. Non solo smart working, ma anche un modo nuovo di concepire la “sede” non più luogo fisico prestabilito, bensì insieme di spazi connessi e distribuiti.

Se il COVID ci ha insegnato qualcosa, è la consapevolezza che dobbiamo adattarci, abbracciare nuovi modi di pensare, imparare da questa esperienza e rimanere flessibili. La conclusione è che torneremo al posto di lavoro e il posto di lavoro sarà diverso.

Potremmo vivere una situazione ibrida lavorando alcuni giorni in ufficio e altri a casa, un accordo totalmente remoto con la possibilità di entrare sul posto di lavoro secondo necessità, o anche una situazione a tempo pieno con tutti i dipendenti che tornano in ufficio.

Una cosa è certa. Occorre rivedere il modo in cui costruiamo e viviamo gli spazi di relazione.

Immaginiamo la quotidianità oggi di una giornata lavorativa da remoto. Accade che se da un lato i manager hanno una visibilità notevolmente inferiore sulle realtà quotidiane dei loro dipendenti e collaboratori, iniziano a concentrarsi maggiormente sui loro output e meno sui processi utilizzati per realizzarli.

Dall’altro lato dipendenti e collaboratori ora si aspettano che i loro manager o project manager contribuiscano a sostenerli non solo nelle questioni lavorative ma anche nelle esperienze di vita e nel loro benessere quotidiano.

Anche se distanza e mediate dalle tecnologia le relazioni diventano più emotive, proprio perchè non si limitano solo alla sfera del lavoro, ma inglobano il comprendere e l'inscrivere nella relazione con gli altri significati più profondi come il benessere quotidiano, la sicurezza, ambizioni ed obiettivi a lungo termine, cura, riconoscimento dei bisogni familiari...

Cosa possiamo fare dunque per costruire relazioni di alto impatto con il nostro team?


Comunicare in modo chiaro con maggiore attenzione alla comunicazione asicrona.

La comunicazione asincrona è un fattore ancora più importante nella produttività del team, indipendentemente dal fatto che il tuo team sia remoto o meno. Con il lavoro a distanza è aumentata la comunicazione sincrona (chat, slack, messaggi su whatsapp, telefonate e incontri virtuali in tempo reale), il che non sempre è un bene visto che spesso conduce a discussioni di qualità inferiore e soluzioni non ottimali. Se l’output da produrre è più complesso è bene dare priorità alla qualità della “connessione” e non solo all'essere produttivi.

La comunicazione asincrona è certamente più lenta, ma tende ad essere di qualità superiore. Le persone imparano a comunicare in modo più chiaro e completo per evitare inutili avanti e indietro. Hanno il tempo di riflettere su un problema o un'idea particolare e fornire risposte più ponderate, non impulsive, e rispondere quando si è pronti.

 
Empatia

L'empatia richiede lo sviluppo di alti livelli di fiducia e attenzione e una cultura dell'ascolto attivo da parte di tutto il team.

Come migliorare la nostra capacità di ascolto empatico? Leggilo qui.

La presenza non è solo fisica, soprattutto se significa attenzione e cura verso chi sta vive il futuro come un vero e proprio salto nel vuoto.


Aloha

Come prendersi cura? Un tool o, meglio, un acronimo che diventa un utile strumento mnemonico: ALOHA.
ALOHA = Chiedi; Ascolta; Osservare; Aiuto; Chiedi di nuovo
.. è esattamente ciò che un buon manager ed un bravo ascoltatore fa.

 

Strumenti

Un team distribuito deve utilizzare una serie di strumenti per comunicare in modo efficace, pianificare il lavoro e dividere la task in maniera efficace. Se da un lato strumenti come Slack permettono a tutto il team di avere una discussione di gruppo di canali tematici (ad esempio per nome progetto o per cliente) e di avere discussioni individuali uno a uno che vengono salvate in un archivio ricercabile, AirTable, Click UP e Trello sono ottimi strumenti per pianificare il lavoro e gestire progetti complessi.

 

Comunicazioni e processi chiari 

Non sempre la qualità dei processi e delle comunicazioni dipende dagli strumenti. Spesso, a fare la differenza, sarà il nostro modo di approcciare e gestire task e scadenze.

Processi chiari, intenzioni chiare. Lo stress comunicativo cresce in modo esponenziale quanto più il progetto o il team distribuito è grande e, di conseguenza, è molto più facile comunicare male o interpretare male. È importante in questi casi creare compiti e processi chiari con intenzioni chiare, che andranno a ridurre la quantità di stress aggiuntivo in cui possiamo imbatterci.

Urgente vs Non urgente. Conoscere la differenza tra comunicazione urgente e importante è fondamentale. La maggior parte delle cose non sono urgenti, ma farle sembrare così aggiungerà una tassa più alta di ansia che le persone che erano state originariamente localizzate probabilmente non sentivano prima.


Tenere i nostri partner costantemente informati

Assicuriamoci che tutti i nostri partner di progetto siano regolarmente informati e aggiornati sugli sviluppi. Ciò mantiene aperte le linee di comunicazione e ci consentirà di affrontare immediatamente qualsiasi problema o imprevisto.


Imparare ad esplorare

Il cambiamento spaventa: passare dal mondo del ciò che conosciamo e sappiamo fare al mondo dell'ignoto è un bel salto emozionale. Senza una presenza fisica quotidiana, costante e rassicurante è importante diffondere nel nostro team una cultura della sperimentazione ed abbracciare l'importanza dell'apprendimento permanente. Esploriamo costantemente opportunità e sviluppiamo nuovi contatti. Ricordiamoci che quando si smette di imparare, si smette di crescere!


Costruire un team orientato alle soluzioni

Una mentalità incentrata sulla soluzione affronta le sfide concentrandosi su soluzioni e risultati. Team del genere non si arrendono quando affrontano battute d'arresto o cambiamenti esterni. Le persone incentrate sulle soluzioni non si lasciano coinvolgere dagli impedimenti. Imparano dalle battute d'arresto e le usano come bussola per il successo futuro.

Registrati, è gratis!

Registrati gratis alla piattaforma e ricevi la newsletter settimanale con il Meteo innovazione e le ultime novità dal blog, le playlist, gli articoli, i tool.

Articoli correlati

Image
Icons

Cynefin: inquadra bene il contesto ed agisci!

Sviluppato da IBM durante i primi anni 2000 subito etichettato come un "dispositivo per la creazione di senso", Cynefin (parola gallese per habitat) è un ...

Leggi tutto
Image
Icons

SOSTAC - Marketing e strategia con una marcia in più

Cos'è SOSTAC ? SOSTAC  è un modello di pianificazione, originariamente sviluppato negli anni '90 per supportare la pianificazione del market ...

Leggi tutto
Image
Icons

Innovare con i giusti modelli mentali

Ognuno di noi ha un modo tutto suo con cui organizza, percepisce e comunica la propria realtà. In sintesi, abbiamo il nostro mental framing. Il framing ...

Leggi tutto